Norme archivistiche

Lo standard selezionato per la descrizione del materiale archivistico è lo standard Dublin Core che garantisce l'interoperabilità con altri standard e strumenti per la ricerca delle risorse in rete. Questo standard per i metadati, infatti, consente di svolgere con maggiore precisione le attività di base che un sistema informativo deve garantire: identificazione, fruizione e conservazione delle risorse digitali.

In relazione all'attività di catalogazione e produzione di metadati è stata prodotta una struttura dati per la descrizione del materiale archivistico. Gli elementi scelti per la descrizione del materiale digitalizzato sono:

  • Codice identificativo
  • Oggetto
  • Riferimento cronologico
  • Data
  • Luogo
  • Numerazione carta
  • Descrizione
  • Soggetto
  • Soggetto produttore
  • Firmatario
  • Destinatario
  • Protocollo
  • Nomi
  • Luoghi
  • Lingua
  • Descrizione fisica
  • Tipo documento
  • Supporto
  • Dimensioni
  • Collocazione archivistica
  • Serie
  • Note
  • Ente di appartenenza
  • Fonti

L'insieme degli elementi descrittivi (base o estesi) sono il risultato di un lavoro di personalizzazione dovuto alle peculiarità del materiale conservato e vengono visualizzati nella consultazione del singolo documento o del gruppo di documenti solo se attribuibile all'unità archivistica esaminata.